Come scegliere la motorizzazione per cancelli a battente?

Il tuo cancello è difficile da motorizzare perché i pilastri non sono adatti? Il terreno è in pendenza? Oppure hai bisogno di un’apertura verso l’esterno? Là motorizzazione delle ruote può risolvere facilmente tutti questi problemi. Vi presenteremo i vantaggi e gli svantaggi di questo metodo diautomazione cancelli, quindi le caratteristiche di cui tenere conto al momento dell’acquisto.

Perché scegliere un motore a ruota?

Una motorizzazione delle ruote non è il modo più comune per automatizzare un cancello. Questo metodo viene utilizzato quando altri sistemi non si adattano alla situazione.

Vantaggi

I vantaggi di una trazione integrale

Apertura inclinata

Il primo vantaggio dei motori a ruota è la possibilità di aprire a cancello inclinato fino al 35%. Affinché il cancello segua la pendenza è necessario disporre di cerniere o elevatori che ne regolano la pendenza. L’anta seguirà la pendenza durante l’apertura e la ruota seguirà facilmente il movimento laddove un motore tradizionalmente non supporterebbe l’angolo assunto dal cancello.

Apertura esterna

Un altro vantaggio è poterlo fare apri il tuo cancello verso l’esterno mantenendo la motorizzazione all’interno. Le ruote si installano su entrambi i lati e possono essere utilizzate per andare in qualsiasi direzione. È quindi un vantaggio aprire verso l’esterno senza lasciare i motori in bella vista.

Assenza di pilastri

Se la i pilastri non sono abbastanza larghi o sono danneggiati, la motorizzazione delle ruote assume tutto il suo significato. Non è utile alcun fissaggio sul pilastro. Inoltre questo tipo di automazione non produce alcuna sollecitazione sui pilastri. È quindi da preferire in questo caso.

Angolo di apertura molto ampio

Nel caso in cui desideri che il tuo cancello si apra alla sua massima capacità, la ruota non ha limiti, se non quello del tuo cancello. L’angolo di apertura è illimitato.

Gli inconvenienti

Estetica

È vero che una ruota installata sul cancello non è necessariamente la soluzione più estetica per un cancello. Alcuni modelli sono più eleganti di altri, ma rimangono piuttosto grandi e visibili sul portale. Se per te l’estetica è importante, dai un’occhiata motori interrati per cancelli a battente.

Terreno duro

Perché la ruota funzioni perfettamente è necessario che rotoli su un terreno duro. A seconda del tipo di terreno, è possibile che la ruota abbia difficoltà a muovere il cancello. Si consiglia un pavimento solido e pulito.

Rumore

Il fatto che la ruota rotoli a terra produce necessariamente più rumore di un motore a braccio standard. Inoltre, se il terreno non è pulito ed è presente ghiaia, il rumore viene accentuato dalle vibrazioni prodotte.

Caratteristiche da considerare prima di scegliere

Ora che abbiamo il vantaggi e svantaggi dei motori a ruota Per cancello a battente, ti presenteremo le diverse caratteristiche importanti da tenere in considerazione prima di scegliere il tuo motore.

Motore adattato al cancello

Per sapere se il motore è adatto al tuo cancello dovrai prendere nota del suo peso e delle sue dimensioni.

Generalmente i motori possono azionare ante da 200 kg a 1200 kg. La lunghezza non è sempre specificata perché ha poco effetto sulla potenza necessaria alla ruota per aprire il cancello.

Motore 220V o 24V

IL Motori 220V garantiscono grande potenza e ottima coppia per i cancelli più pesanti. Inoltre, hanno una lunga durata. Tuttavia non è possibile accoppiarli con batterie di riserva.

IL Motori 24V può funzionare a batteria in caso di interruzione di corrente. Sono più adatti per un gran numero di aperture e chiusure. I motori a 24 V sono potenti quanto i motori a 220 V.

I motori a 24 V presentano più vantaggi, tuttavia sono più costosi.

Blocco motore “R” o “B”.

Per garantire il sicurezza della tua casa è importante sapere che tipo di chiusura viene utilizzata dai motori. Una serratura di tipo “R” lo è Reversibile. Ciò significa che quando il motore non sarà più alimentato elettricamente sarà comunque possibile muovere il cancello manualmente. In questo caso è indispensabile installare un’elettroserratura per mettere in sicurezza il cancello.

La chiusura di tipo “B” è Blocco. Quando il motore non è più alimentato la ruota si blocca. Non è quindi più possibile muovere manualmente il cancello. Due cose sono importanti. È necessario disporre di un secondo accesso in caso di interruzione di corrente o batteria di riserva. Poi è solo l’attrito della ruota a contatto con il terreno a mantenere la chiusura, quindi può essere comunque saggio prevedere una serratura per chiudere più saldamente il cancello.

Sospensione ed elevazione

Al momento dell’acquisto, tieni presente che il la ruota è ben sospesa e che la pressione al suolo sia regolabile. Questo aiuta ad evitare vibrazioni pur avendo il massimo attrito per un’apertura ottimale. Quindi, i produttori indicano una differenza di altezza accettabile per il motore. Misura l’esatto dislivello del tuo pavimento per essere sicuro che il motore sia adatto.

Velocità di apertura

velocità di apertura dovrebbe essere preso in considerazione se esiti tra diversi modelli. Forse un’apertura più veloce è migliore nelle tue condizioni? Ad esempio, se il tuo cancello si trova su una curva pericolosa.

Si sconsiglia di prendere i motori più veloci perché la velocità degrada rapidamente le cerniere e il cancello durante gli strappi.

I modelli più efficienti hanno velocità di apertura elevate ma dispongono di rallentamenti a fine corsa per limitare l’usura del cancello e gli urti.

Accessori nel kit

Il numero di ruote

La prima cosa da guardare è il numero di ruote motorizzate presenti nel kit. Ovviamente, hai bisogno di una ruota per foglia.

Il gabinetto di controllo

L’armadietto si trova su un pilastro o vicino al cancello. È da questo che il tuo automazione sarà alimentato dal settore 230V. È anche il punto in cui viene collegata la batteria di emergenza.

Controlli remoti

Controlla il numero di controlli remoti consegnato con il kit. Di solito vengono consegnati 2 telecomandi. Puoi anche vedere la frequenza di trasmissione se vuoi comandare il tuo cancello con altri tipi di telecomando.

Cavi

I cavi per collegare i motori sono presenti nei kit. Dovresti verificare se la lunghezza è sufficiente per la tua installazione.

Accessori di sicurezza

Gruppo fotocellule

IL cellule impedire la chiusura del cancello se qualcosa o qualcuno è presente sul suo cammino.

Il lampeggiatore

Permette di avvisare i movimenti del cancello. È un accessorio indispensabile, soprattutto se il vostro cancello si apre verso l’esterno.

Serratura elettrica

Obbligatorio con motori reversibili, non è compreso in tutti i kit, ma è importante fornirlo.

I modelli più famosi

Il marchio AKIA con i modelli Star 24 e Star Pro

AKIA Stella24

Motorizzazione ruote AKIA Star 24

Questo modello viene consegnato in kit per 1 o 2 ante. L’alimentazione è del settore 230V ed i motori saranno alimentati dal trasformatore a 24V.

Possono sostenere un’anta fino a 400 kg per uso residenziale.

Dispone di rallentamento a fine corsa e rilevamento e inversione quando il cancello incontra un ostacolo.

Il tempo di apertura è compreso tra 10 e 15 secondi.

AKIA StarPro24

Motore ruota a portale AKIA StarPro 24

Questo motore è identico alla versione Stella 24 con la differenza che è pensato per un uso residenziale, collettivo e industriale.

Supporta cancelli larghi e pesanti di 1100kg.

Tutte le altre caratteristiche sono simili al modello Star 24.

Il marchio Proteco con i modelli Runner e Myflow

Proteco Corridore

Proteco Runner ruota motorizzata

È un motorizzazione del marchio Proteco a 230 V.

Le ruote sono in grado di assorbire 20 cm di dislivello e 12% di pendenza.

Questa automazione è dotata di rallentamento di fine corsa oltre all’apertura pedonale.

La versione Runner B ha i motori autobloccanti. Perfetto per la sicurezza.

È possibile aggiungere un modulo Remeetio per controllare il cancello con uno smartphone.

Proteco Myflow

Automazione per cancelli Proteco Myflow

È anche un modello da 230 V.

Viene fornito con un’elettroserratura per garantire la sicurezza.

Questa motorizzazione del cancello è destinato a cancelli abbastanza lunghi (più di 3,5 m).

Si consiglia una pendenza massima del 12% e un dislivello di 20 cm.

È facile installare un motore a ruota su un cancello a battente?

Questa è forse la motorizzazione più semplice da installare se sono già installate le cerniere di regolazione della pendenza.

Installazione si effettua in 5 passaggi:

  • Fissaggio motori e ruote con gli elementi forniti
  • Fissare la scheda di controllo
  • Fissaggio dell’indicatore e delle celle
  • Cablaggio tra tutti gli accessori e i motori.
  • Configurazione del telecomando e impostazioni del motore

Conclusione

la motorizzazione a ruota per cancello è sicuramente la migliore per tutte le installazioni dove i motori standard non sono adatti. Se hai una pendenza, un’apertura verso l’esterno, un’apertura molto ampia, questa è la modalità di automazione che sarà più adatta.

Soldes sur les motorisations de portails : -50% Voir les soldes